Monopoli: un residente di via Cosimo Turi scrive al sindaco Emilio Romani

Un cittadino monopolitano denuncia il degrado nel suo quartiere

Al Sig. Sindaco Emilio

Egregio Sig. Sindaco chi le scrive è un libero cittadino estraneo da ogni logica ed interesse politico pertanto la mia lettera sarà autografata non nascondendomi dietro a pseudonimi vari ecc.

Per non tediarla nelle presentazioni verrò subito al dunque,come paventato in oggetto, la questione riguarda il quartiere, il suo degrado e le promesse fatte ma ancora non mantenute.

Già le promesse fatte in campagna elettorale altrimenti non sarebbero tali, circa un anno e mezzo fa ci fu un incontro sulle problematiche del quartiere voluto dai residenti e presieduto da Lei in qualità di Sindaco;  la costruzione del famoso ponte pedonale o carrabile che dovrebbe collegare via Turi con il quartiere Piccinato; la fermata bus ; la messa in sicurezza dell’attuale incrocio con la via Traiana visto che allo stato attuale con il senso unico adottato in via Procaccia il traffico veicolare è raddoppiato sulla via del Capitolo; inoltre la strada presenta sui lati erbacce di ogni genere ormai altissime creando pericoli e non poche difficoltà visive per l’uscita degli automezzi dall’ incrocio stesso; la derattizzazione del quartiere in quanto situato in aperta campagna con frequenti visite di roditori e serpenti.

Allo stato attuale di tutti quei punti discussi parafrasando la pubblicità che usò Lei in campagna elettorale ‘’ FATTO’’ io direi VERRA’ FATTO FORSE. Ma ora non solo non si è fatto ma la situazione nel frattempo è peggiorata drasticamente, il ponte sembra diventato una chimera come quello dello Stretto di Messina cioè irrealizzabile li per il terremoto qui per esondazione del pericolosissimo: Canale? Fiume? Torrente? Deciderà’ L’autorità di bacino come classificarlo ma allo stato attuale come si è espressa per il ponte? Sono ormai passati due anni aspettando il parere!!!!! Ma i famosi soldi ci sono? C’erano? O ci saranno? Non si tratta di un capriccio ma di un’ opera di utilità pubblica dato che si tratta di un grande quartiere composto da famiglie giovani con figli piccoli che si lamentano anche dell’assenza di aree attrezzate per i più piccini.

Altra questione: l’ assenza di una fermata bus; i residenti sono costretti a prendere l’auto per raggiungere il centro, e la scuola per i bambini, la motivazione che ci è stata fornita dal Comando dei Vigili Urbani è che l’autobus di città non può fare l’ inversione ad ‘’U’’ in Via Turi per motivi di sicurezza ma si tratta di una via che allo stato attuale è una strada chiusa come via Piccinato, però lì l’inversione si può fare!

Ultimo punto ma non meno importante: la pulizia della strada ed i cassonetti dei rifiuti ormai vecchi ed ammaccati, la presenza di erbacce alte sui lati della strada (lo stradone comunale) che rendono difficile anche il parcheggio! Il nostro quartiere a Sud sembra un quartiere di serie B! Un’altra curiosità (credo non solo mia): il Park&Ride è stato messo a disposizione dei cittadini e turisti nella zona nord e nord-ovest e……. la zona Sud?

Sicuro di una sua risposta la quale non seguirà replica

Distinti Saluti

Lettera Firmata

turi 6 turi 1 turi 3 turi 4 turi 5

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: