Conversano, Giordano smentisce: “Non entro in politica”

Massimo Giordano, il ristoratore di Conversano fondatore del comitato Le Mascherine d’Italia, smentisce ogni possibile impegno in politica suo personale tantomeno del Comitato che, come da noi riportato, “è apolitico”. Nelle ultime ore alcuni partiti avevano strumentalizzato, a fini politici, l’iniziativa del comitato civico che ha consegnato all’amministrazione Loiacono una proposta in 6 punti. Giordano e i suoi collaboratori chiedono al sindaco di approvare questo documento in consiglio comunale. Un Consiglio che però rischia di non tenersi perchè il sindaco non ha più i numeri per governare e non è escluso nelle prossime ore l’insediamento del commissario prefettizio. Questi accadimenti vengono ora strumentalizzati. Il tentativo è di scaricare sull’opposizione la responsabilità del commissariamento e dunque della mancata approvazione del provvedimento delle Mascherine. Assurdo. Con questa politica, Giordano giustamente non vuole avere a che fare. Per questo ha tenuto a smentire la notizia che ha inondato i social e attende che chi di dovere si impegni con commercianti, artigiani e partite iva di Conversano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: