Castellana, settore turistico, incontro al Museo Anelli

Continuano gli incontri tra l’Amministrazione Comunale e gli operatori economici maggiormente colpiti dalla crisi economica dovuta al diffondersi del Covid-19. L’ultimo in ordine di tempo è stato con gli operatori turistici della “zona grotte” che hanno subito maggiormente questo periodo di fermo. A richiedere la riunione gli stessi operatori fortemente preoccupati per l’avvio della stagione. Il tutto all’indomani della pubblicazione da parte dell’agenzia regionale Pugliapromozione dei dati sul turismo assegnando a Castellana Grotte uno degli aumenti più significativi dell’intera Regione Puglia. Le presenze turistico/alberghiere sono passate dalle 67.000 del 2018 alle 80.000 del 2019, quasi il 20% in più, un dato che per la città delle grotte è il migliore di tutti i tempi, frutto di un grande lavoro fatto di promozione, eventi mirati e partecipazione a fiere internazionali.

A rassicurare sul lavoro messo già in campo per la ripartenza il Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo, l’assessore al Turismo Gianni Filomeno, l’assessore alle Attività Produttive Vanni Sansonetti ed il CdA della Grotte di Castellana Srl al completo con il Presidente Victor Casulli, il Vicepresidente Francesco Manghisi e la Consigliera Maria Lacasella. Una ripartenza che – a detta di tutti – non può prescindere dal rispetto delle disposizioni di sicurezza. L’Amministrazione Comunale ed il CdA della Grotte di Castellana Srl sono al lavoro in sinergia da tempo per la riapertura del sito carsico entro il primo luglio anche se non si esclude di anticipare la data nei weekend della seconda metà di giugno. I turisti che arriveranno alle grotte troveranno un’”area triage” all’esterno della biglietteria dove verrà eseguito il controllo della temperatura. In grotta si accederà con mascherina e in queste ore si stanno predisponendo tutta la cartellonistica con le comunicazioni di sicurezza. I gruppi che scenderanno in grotta saranno inevitabilmente numericamente più piccoli di quelli a cui eravamo abituati. Oltre a questo si stanno valutando tutti i minimi dettagli per offrire ai turisti un’esperienza sicura e agevole. Appena sarà tutto pronto sarà avviata una massiccia campagna di comunicazione e marketing in sinergia con la tutte le realtà in cui Castellana e le sue meravigliose grotte sono inserite, dai percorsi turistici regionali alle sinergie tra comuni come la “Costa dei Trulli”.

“Non appena ho ricevuto la richiesta di incontro da parte degli operatori della zona grotte – ha dichiarato il Sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo – non ho esitato a mettere insieme tutti gli attori che stanno lavorando per la ripartenza del settore turistico ed in particolare le nostre meravigliose grotte. Siamo e saremo sempre a disposizione per dialogare ed insieme trovare le soluzioni più idonee. Ma – ha concluso – tutti devono fare la propria parte”.

“Stiamo lavorando – ha dichiarato il presidente del CdA della Grotte di Castellana Srl Victor Casulli – per riaprire le grotte al pubblico in totale sicurezza, adeguandoci alle prescrizioni generali e, allo stesso tempo, cercando di proporre ai turisti un’esperienza quanto più confortevole possibile. Seguire le disposizioni anti contagio per un sito turistico del valore delle Grotte di Castellana, visto anche il numero di visitatori registrati negli scorsi anni, è un’operazione molto complessa, per questo l’intero CdA, in sinergia con i tecnici della sicurezza e lo staff, è al lavoro per dotare il sito di tutti gli strumenti necessari e per valutare ogni singolo dettaglio”.

“Veniamo da una stagione record – ha commentato a margine della riuonione l’assessore Gianni Filomeno – se facciamo le mosse giuste potremo ripartire più forti di prima. I turisti – ha continuato – hanno paura del contagio e ci chiedono sicurezza. Investiamo su quello, solo così Castellana tornerà ad essere una meta principale della nostra Puglia tanto ambita dai turisti in questo momento. Questo – ha concluso – è solo il secondo incontro con gli operatori turistici ne seguiranno altri dove insisteremo sulla divulgazione degli strumenti per la ripartenza che il Governo, la Regione Puglia e l’Amministrazione Comunale stanno mettendo in campo per il settore”.

“L’Amministrazione Comunale – ha dichiarato l’assessore Vanni Sansonetti – ha messo già in campo una serie di iniziative per la ripartenza ed in particolare abbiamo spiegato agli operatori intervenuti alla riunione come accedere alle semplificazioni e alla detassazione per l’occupazione del suolo pubblico per bar e ristoranti che ovviamente sono valide anche in zona grotte. Sta adesso agli operatori stessi saper cogliere l’opportunità riorganizzandosi e offrendo ai clienti un servizio adeguato agli standard di sicurezza. Il mondo del commercio e dei servizi – ha concluso – non sarà più lo stesso dobbiamo adeguarci ed il nostro compito e quello di semplificare il processo di cambiamento”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: