Polignano, orto botanico, “attenzione sempre alta”

Il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia continua a prestare attenzione al progetto dell’orto botanico, con l’annessa ristrutturazione di alcuni trulli a Cala Paura. I lavori sono in corso e gli occhi del consigliere Pellegrini, ma anche dei cittadini sono puntati a proprio Cala Paura, a pochi passi dal mare, in un’area destinata a verde. Tanti sono stati i commenti e i post pubblicati sui social da parte dei polignanesi a proposito dei lavori in corso. Già in passato, la consigliera comunale di maggioranza Lucia Brescia aveva annunciato che avrebbe portato le carte in Procura perché il progetto interessa un’area tutelata a meno di 50 metri dal mare, dove potrebbero essere stati realizzati sbancamenti e terrazzamenti con muretti a secco.
Il suolo appartiene a due società di Castellana Grotte e Locorotondo, che hanno ottenuto il parere favorevole dalla Soprintendenza per ristrutturare il trullo e installare un chiosco in legno per ospitare un bar con pergolato, da rimuovere a fine stagione estiva. Il progetto contempla anche un orto botanico, con piante autoctone e laghetto, con la possibilità di realizzare nuovi muretti a secco solo utilizzando pietre autoctone e non fresche di taglio, con il divieto assoluto di effettuare scavi o reinterri di qualsiasi entità e mantenendo integralmente l’originaria morfologia dei luoghi.
“Fin da subito abbiamo voluto porre attenzione a questo progetto – spiega il consigliere comunale Domenico Pellegrini di Forza Italia – perché, oltre ad alcuni dubbi sollevati dalla consigliera Brescia, abbiamo ricevuto in passato altre segnalazioni a proposito degli arbusti che stanno impiantando. Chi di dovere sta controllando che tutto sia fatto secondo il progetto? La nostra non è una presa di posizione nei confronti delle imprese che stanno lavorando, quanto sui controlli che dovrebbero essere effettuati da chi di dovere. Le segnalazioni pervenute in passato sono state verificate? Non vorremmo, come sempre, ritrovarci nella situazione di eventuali ricorsi. Si sta facendo tutto in modo che non ci siano limitazioni alla visuale del paesaggio? Le domande e i dubbi che i cittadini polignanesi continuano a porci sono tante e noi non possiamo fornire alcuna risposta. E’ dovere dell’amministrazione rispondere, ed è alla stessa amministrazione che noi giriamo queste domande. Tutto questo perché sono sempre più i cittadini polignanesi che hanno la sensazione condivisa che il nostro paese stia diventando un territorio di conquista. – conclude Pellegrini – Invitiamo l’Amministrazione Vitto a fornire maggiori dettagli o a prestare massima attenzione al progetto, anche solo per tranquilizzare i cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: