Alberobello, 57enne arrestato per violenza sessuale

I Carabinieri della Stazione di Alberobello, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Bari, hanno tratto in arresto un 57enne per “violenza sessuale continuata”, “tentata estorsione” e “minacce”, commesse all’interno di una paninoteca del luogo.

Da alcune settimane, era stato segnalato un soggetto che si presentava regolarmente presso lo stesso locale del centro della città, importunando clienti e dipendenti. L’uomo era solito entrare nell’esercizio già ubriaco e, sotto l’effetto anche di sostanze stupefacenti, iniziava a molestare le clienti e le cameriere, che venivano costrette, con la forza, a subire i ripetuti palpeggiamenti del 57enne.

Tra le vittime anche una ragazza in stato di gravidanza. L’uomo pretendeva che gli venisse continuamente servito da bere e, al rifiuto opposto dai dipendenti del locale, li minacciava di morte e, in un’occasione, brandiva contro di loro anche un coltello.

I carabinieri di Alberobello, grazie anche alle numerose testimonianze raccolte ed all’analisi delle immagini riprese dall’impianto di videosorveglianza del locale, sono riusciti a documentare tutta la vicenda e ad identificare il reo, un uomo del posto, già noto alle Forze dell’Ordine, che è stato, quindi, arrestato e, su disposizione dell’A.G., successivamente condotto presso la casa circondariale di Bari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: