Monopoli, visita masserie e chiese rupestri con il Ctg

Il Centro Turistico Giovanile gruppo Egnatia di Monopoli, associazione di promozione sociale, attiva a Monopoli sin dal 1971, vi invita a partecipare alla ormai tradizionale escursione per masserie fortificate e chiese rupestri.

I luoghi

Il territorio a sud-est di Bari si caratterizza per l’esistenza di numerose lame, incisioni vallive di natura carsica, un tempo a carattere torrentizio che sfociavano nel mare Adriatico. In quelle lame, nel Medioevo, si è sviluppato un fenomeno antropologico di rilevante interesse culturale, ossia lo stanziamento di insediamenti umani che, ampliando le cavità naturali già esistenti lungo gli spalti rocciosi degli antichi alvei, realizzarono luoghi di culto e sepolture oltre ad ambienti di servizio, come i frantoi, mulini e cisterne. Le chiese-grotte furono affrescate con immagini di Santi orientali e occidentali, testimonianza questa della sintesi che avvenne in loco tra la cultura greco-bizantina e quella latina.

Le masserie fortificate, invece, sono state classificate in differenti tipologie, scaturite dalle architetture, che certamente si sono formate per aggregazioni di corpi di fabbriche nel tempo: torre masserie, masserie con torre, masserie fortificate senza torre e masserie castello. In tutti i casi l’architettura evidenzia, con i muri di cinta, le garitte e le feritoie una esigenza di questi luoghi di difendersi, non solo da pericoli e attacchi da terra, ma soprattutto da incursioni piratesche dal mare. Bisognava difendere la gente che qui viveva e insieme le granaglie e l’olio, che erano i veri tesori dell’economia agricola della pianura adriatica. La Masseria Lamalunga e la masseria Vagone sono uno straordinario esempi di questo patrimonio.

Il nostro itinerario si concluderà con la visita al casale rupestre dei dei Ss. Andrea e Procopio e l’omonima chiesa, tra le più interessanti per l’architettura in rupe al suo interno e per l’apparato iconografico conservatosi sulle pareti rocciose. Il luogo è sito nella Lama dell’Assunta dove, dell’antico insediamento medievale, si possono ancora riconoscere un mulino e un frantoio. Nella chiesa al periodo bizantino è riferibile la struttura architettonica mentre le pitture murali visibili sono successive, considerando artisticamente un arco temporale compreso tra i secoli XII e XIV. Tra i Santi affrescati, oltre a SS. Andrea e Procopio, si ammirano anche i santi Giorgio, Antonio Abate, Eligio, Cosma e Damiano, un’Annunciazione, una Crocefissione, un san Leonardo e una Madonna.

 

INFO

QUANDO: ogni GIOVEDì a partire dal 6 agosto dalle 17.00 alle 20.00

PRENOTAZIONE: OBBLIGATORIA al numero 3895939273 anche via sms e wz. oppure direttamente in sede in via San Domenico 83, previo appuntamento nelle ore pomeridiane.

ABBIGLIAMENTO: scarpe comode e cappellino.
Si consiglia di portare anche acqua e macchina fotografica.

COSTO: Adulti 11,00 euro – Bambini fino a dieci anni gratis

AUTOMUNITI (coloro che non dispongono di un mezzo proprio sono pregati di comunicarlo)

Possibilità di guida in LINGUA INGLESE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: