Doppia preferenza Puglia: si studia come applicare decreto

Entro il 6 agosto dovranno essere emessi dal presidente della Regione Puglia i decreti di indizione delle elezioni regionali di settembre e dovrà essere effettuata, come da prassi, l’affissione dei manifesti nei
Comuni. Questo significa che entro quella data la doppia preferenza di genere dovrà essere stata inserita nella legge elettorale pugliese. Su come procedere sono in corso interlocuzioni tra Prefettura di Bari, governo nazionale e Regione Puglia dopo che, ieri sera, il governo Conte ha emesso il decreto per inserire la doppia preferenza di genere nella legge elettorale pugliese, nominando commissaria la prefetta di Bari, Antonella Bellomo. Non essendoci un precedente, non è ancora definita una procedura. All’inizio della prossima settimana, probabilmente tra lunedì e martedì, l’iter verrà comunque definito. Nel decreto il governo ha previsto solo l’inserimento della doppia preferenza di genere, non l’obbligo del 60-40% per la rappresentanza di genere nelle liste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: