Castellana, verso la riapertura del mercato non alimentare

Va verso la sistemazione definitiva il mercato settimanale di Castellana Grotte del settore alimentare. Sono state ripristinate tre aree a parcheggio libero, ovvero, due aree nel lato sinistro zona destinata alla vendita ed una adiacente all’Arco Demarinis. Quest’ultima area è disponibile come parcheggio libero solo per una fascia delimitate dagli stalli. La parte anteriore rimarrà ad uso esclusivo di mezzi P.L. e Protezione Civile. L’accesso principale è stato spostato in corrispondenza del civico 99 di Largo Portagrande, in modo tale da creare una zona di ombra naturale per gli utenti in attesa di entrare. All’ingresso i volontari di Pubblica Assistenza AVPA, Croce Rossa Italiana – Comitato della Bassa Murgia e FareAmbiente – Laboratorio verde di Castellana Grotte controllano la temperatura corporea in ottemperanza alle disposizioni governative e regionali, mentre la Polizia Locale assicura all’interno e all’esterno viabilità ed ordine pubblico.

Nel frattempo nel corso della mattinata è stata avviata una prima interlocuzione tra l’Amministrazione Comunale ed i locali rappresentanti delle associazioni di categoria del settore non alimentare per definire insieme la ripartenza della restante parte del mercato settimanale di Castellana Grotte. Un primo incontro per confrontarsi sull’ordinanza regionale e sulle misure da mettere in campo per una ripartenza all’insegna della sicurezza e della ripartenza di uno dei tanti comparti messi a dura prova dal lockdown. A questo incontro informale ne seguiranno altri al fine di addivenire ad una strategia unitaria e condivisa nell’interesse del commercio e dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: