Monopoli, lettera di un turista

Riceviamo e pubblichiamo la lettera indirizzata da un turista al sig. Pietro Brescia, presidente dell’associazione Quadrosfera,

“Ciao Pietro, piacere di conoscerti, mi ha indicato il tuo contatto una signora che ho conosciuto in una delle “spiaggette” di Monopoli. Non sono pugliese ma vengo in vacanza a Monopoli dal 2015, mi sono innamorato del posto e da allora ci torno ogni estate. Ti scrivo in quanto ieri uscendo dal mare mi sono procurato un graffio consistente al piede con un vetro e così ho poi chiesto ad una signora (di cui sopra) come mai la spiaggia fosse così sporca fino all’inverosimile! Non ricordo di aver mai visto livelli di sporcizia tali in una spiaggia pubblica! L’episodio mi ha molto rammaricato perché aldilà della piccola ferita, altri amici che erano con me e per la prima volta in visita al posto, sono rimasti delusi da una spiaggia così sporca e degradata, ben lontana dalla descrizione positiva che io avevo sempre fornito loro. Mi spiace ma in questo modo un luogo potenzialmente magico può diventare “macabro” e perdere tutta la poesia. Spero di aver scritto alla persona giusta e che questa mia segnalazione porti a qualcosa di buono per la comunità e per chi è stato educato ed abituato a vivere in contesti civili e rispettosi. Grazie e in bocca al lupo per le tue battaglie, sincere e concrete”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: