Conversano – Galiano e Colapinto stroncano Loiacono

In una piazza gremita, in via Donato Jaja davanti alla Ex Gil, Valore futuro si è èresentata ai conversanesi. I progetti per Conversano e il racconto che quanto già fatto per la città in questi anni sono stati al centro dell’evento elettorale. L’occasione è stata utile anche per raccontare quanto sia cresciuto il movimento in questi mesi arrivando a condividere il percorso della civica con i Verdi, il movimento Legalità e Trasparenza e alcuni esponenti di Conversano a Sud Est. Ciascun candidato (ognuno rappresentante di una categoria professionale differente) ha presentato la sua visione di città toccando temi importanti come l’occupazione, l’ambiente, la promozione di Conversano e il benessere dei cittadini. Sul fronte politico si è posto l’accento sulla debolezza dei progetti degli ex sindaci Loiacono e Lovascio i quali si poggiano su schemi già visti e già bocciati dai cittadini. Tra gli interventi più attesi quelli di coloro che hanno amministrato con Loiacono e che, come è noto, sono stati allontanati dall’ex amministrazione. Tra questi Maurizio Salicati che ha elogiato la figura del candidato sindaco Matarrese come grande lavoratore e persona disposta al confronto e alla realizzazione di un progetto concreto per Conversano.
Maurizio Galiano (ex assessore con Loiacono) è intervenuto soffermandosi – tra le altre cose – sull’organizzazione della macchina amministrativa che “seppur ente pubblico, deve avere le performance di una azienda” e sul modello turistico da adottare. Molto apprezzati, poi, i passaggi relativi alla discarica Martucci (“deve essere stralciata dal Piano regionale”), sulla cattiva efficacia dei servizi di pulizia e igiene pubblica e sull’importanza di approvare il Piano della nuova zona produttiva mista.
Prima della chiusura dedicata all’intervento di Gianvito Matarrese, ha parlato Andrea Colapinto (ex consigliere comunale) il quale ha ripercorso gli ultimi mesi della passata amministrazione denunciandone la gestione unidirezionale della fase Covid da parte di Loiacono e una gestione del personale amministrativo che “puntava a sistemare amici e parenti”. Particolarmente denso è stato il passaggio relativo alla scelta di Matarrese come candidato sindaco: “A lui affidiamo il nostro progetto perché saprà darci una amministrazione trasparente, avrà la forza di dialogare con tutti quanti e metterà sempre prima di tutto gli interessi della città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: